Lettura dell’ 11 Febbraio 2017

Cari Fratelli e Sorelle,

nel mezzo della notte dell’ Anima possiamo sentire che le forze ci mancano, che il nostro cuore languisce di dolore, che il nostro stomaco diventa duro. Siamo chiamati alla purificazione, a sentire profondamente le nostre emozioni nel presente e a ricordare col nostro cuore che siamo esseri divini, che siamo uno con Tutto ciò che è, con Dio. Siamo guaritori per nostra innata natura, tutto ciò che siamo chiamati a fare e’ ricordare la Verità, portarla dentro il nostro Cuore e lasciare che ci trasformi. A tutti coloro che sono in dolore, in sofferenza, per cause esterne, per cause interne, per entrambe, per chi elabora il lutto della perdita fisica di amate ed amati, per tutti coloro che attraversano un momento di transizione sappiate che dentro di voi avete la forza di rigenerazione, di permettere che il miracolo accada nella vostra vita:           ” Cambio la mia prospettiva e decido di focalizzarmi sull’amore e non sulla paura, decido di perdonare invece che mantenere il rancore”. In questo spazio anche nel mezzo dei momenti più intensi ecco che il sorriso può fiorire, forse solo un accenno, forse una risata, un salto di gioia. In questo spazio siate certi che la connessione divina ha fatto la sua entrata nella scena del Gioco Divino.  Grandi Vette vengono sormontate, profonde trasformazioni intraprese con questo spirito: “Vedo ogni ostacolo come cibo per la mia crescita e lo trasmuto in un’ opportunità.”

Possa la verità regnare nel vostro Cuore, con auguri di ogni bene.

Namaste

Federica

 

 

Ringrazio la bell’ Arte dalle Carte degli Elfi di Tiziana Mattera

Rispondi