Come lasciare andare i sintomi dell’ Ascensione

A partire dal 2010 l’ Umanita’ e’ stata inondata da una forte corrente evoluzionistica, che è culminata nel 2012, elevando la consapevolezza sulla Terra in  modo perenne. Senza dubbio questo accadimento porta con se’ effetti meravigliosi, ma anche sfide nell’ integrare queste elevate energie universali e radicarle qui sulla Terra. Molte persone hanno abbandonato il loro vecchi modo di essere, hanno iniziato a risvegliarsi alla Vita, hanno deciso di portare il Paradiso qua sulla Terra. Questo articolo lo dedico a queste persone, le persone che hanno deciso di fare un cambiamento dentro se stesse e così anche nel mondo.

Quest’ ondata di energia ci ha invaso tutti, ma solo i più sensibili e coloro che avevano un ruolo di guida e leadership hanno iniziato a sentire i sintomi dell’ ascensione. Non voglio soffermarmi su tutti i sintomi, in questo articolo voglio parlarvi dei sintomi fisici che ho sperimentato.

Il primo sintomo che ho iniziato a sentire era un fastidio alla gola, come se avessi qualcosa che ingolfava la mia gola. Successivamente ho iniziato a chiedermi per cosa valesse la pena vivere, ero sicura ci fosse un proposito per il quale ero venuta sulla terra, un proposito che andava ben oltre la mia vita e che se non l’ avessi trovato e vissuto sarebbe stato meglio morire. Avevo la sensazione di essere intrappolata, forte pressione alla testa come se stesse scoppiando, orecchie tappate, fischi e suoni alti nelle orecchie. Questo disagio era molto forte non riuscivo a meditare, a stare calma in me stessa, a volte non riuscivo nemmeno ad uscire di casa tanto era ingestibile per me, avevo solo da sedermi sulle caviglie ed inchinarmi a terra in totale arresa. Ricordo che mia madre un giorno mi vide in quella condizione e mi disse : ” Cosa possiamo fare per questo?” Io scoppiai a piangere e dissi: ” Nulla.”       Ero davvero disperata. Andai da un paio di medici, non medici allopatici, medici olistici molto competenti, uno che aveva un rinomato studio a Manhattan ed un altro medico africano, specializzato in analisi dettagliatissime dei parassiti e virus. Non vedevano questo problema con tutte le loro analisi. Lo sapevo che nessuno avrebbe risolto il mio problema. Sapevo che nessun dottore poteva curare il mio disagio, sapevo che la mia salvezza era dentro di me, nell’ immergermi con tutta me stessa nella spiritualità, per poter respirare il mio ossigeno.

La mia salvezza era accogliere la mia vita, il mio ruolo ed avere il coraggio di incarnarlo, di portare lo spirito nella materia. Solo così realizziamo l’ Unità del tutto.

Se avete sintomi simili, molto probabilmente avete sperimentato già i vostri poteri psichici, chiaroveggenza, chiaroudienza, viaggi fuori dal corpo, risveglio della kundalini, consapevolezza delle vite passate, della vostra multidimensionalita’, che non solo non siamo soli in questo universo, ma che abbiamo anche famiglie extraterrestri. Insomma tutto questo mondo. Probabilmente passate anche molto tempo nel cercare, dentro di voi e fuori da voi, sarete sicuramente dei ricercatori, mossi dal desiderio irrefrenabile di tornare a casa.  Voglio darvi un ottima notizia, che se avessi saputo 7 anni fa mi avrebbe risparmiato tante sofferenze e mi avrebbe condotto verso la gioia molto più velocemente. Questi sintomi fisici sono un chiaro segnale che avete ricevuto troppe informazioni dai piani alti, troppi download e non siete riusciti ad ancorarli, a comunicarli qui nella materia. Probabilmente siete anche un po’ drogati di esperienze soprannaturali, ne volete ancora ancora ed ancora, perché vi fanno sentire vivi. Focalizzate le vostre energie nel radicare la vostra saggezza e comunicarla concretamente. Le esperienze ” soprannaturali” aumenteranno e diventeranno ancora più forti e trasformative. Dico “soprannaturali” perché sono naturalmente super ed io credo che nel futuro saremo tutti in grado di manifestare questi poteri che sono tranquillamente accessibili quando ci si sintonizza su una certa frequenza di vita.

Siete qui per essere canali, per ascoltare queste informazioni che arrivano dai piani più alti della consapevolezza e portarli qua sulla terra.

I consigli che vi darò sono un modo sicuro non solo per lasciare andare questi disagi sul piano fisico, ma anche curare l’ aspetto emozionale, mentale ed allinearsi al vostro spirito che vuole esprimersi selvaggio, autentico e senza restrizioni. Se li farete diventare il vostro stile di vita vi ritroverete persone diverse, vi ritroverete inspiegabilmente Felici.

  1. Muovete il vostro corpo, libererà l’ energia stagnante e vi manterrà connessi con la totalità di voi stessi. Vi suggerisco di danzare, come se nessuno guardasse. Inoltre vi consiglio di trovare la forma di yoga perfetta per voi. Nel mio caso è stato il vinyasa yoga, che credo sia lo stile di yoga migliore per i creativi, per chi vuole muovere il proprio corpo in tutte le direzioni ed onorare la propria femminilità con movimenti fluidi. Se abitate nel vicinato venite a provare una lezione con me o agli eventi che organizzo. Il movimento sacro e’ un movimento della consapevolezza. Muovetelo connetendovi con il piacere di muovervi, di sentire l’ energia universale che fluisce dentro di voi e vi massaggia dall’ interno.
  2. Portate la vostra mente al servizio del Cuore, Praticate i mantra. Qui vi consiglio due mantra molto potenti per la liberazione: om tare tuttare ture soham, om aim hrim klim chamundaye suah ( dedicati rispettivamente a Tara e A Kali), ma ve ne sono moltissimi che amo, potete cercare da voi oppure potete anche contattarmi per farvi consigliare un mantra se lo desiderate.
  3. Esprimetevi nel mondo, esprimete la vostra creatività. Iniziate scrivendo un diario, dipingendo, se lo desiderate anche scrivendo articoli per giornali spirituali, iniziate un vostro blog, un canale YouTube. Se non fate uscire quello che avete dentro questo qualcosa vi distruggerà, oltre ad essere infinita fonte di stress. Alcuni di voi diranno magari, ma sono timida/o, nessuno vorrà leggere le mie cose stravaganti, non sono abbastanza brava, bella, intelligente. Dimenticatevi queste cose, fanno parte del circolo vizioso del rimanere nascosti e della bassa autostima.  Lasciate andare le vostre paure, queste sono sciocchezze in confronto al messaggio importante che avete da condividere con il mondo. Un ottimo modo di far crescere la vostra autostima è aggiungere valore nel mondo. Il mondo aspetta la tua voce, la tua canzone speciale, che solo tu puoi cantare. Non io, non loro, TU SOLO! Questa parte è chiave anche nel portare chiarezza sul tuo scopo di vita. Chiediti cosa amo fare? Cosa posso fare per servire il mondo oggi?
  4. Siate consapevoli non solo di quello che mangiate ma di tutte le energie che mettete nel vostro corpo ( pensieri, emozioni in modo diretto e attraverso persone e situazioni in modo indiretto ). Nutritevi con energie di luce come frutta, verdura, semi e noci. Orientatevi verso una dieta viva, ad alto valore nutrizionale e vibrazionale. Non è una cosa da farsi da un giorno all’ altro, ma è essenziale come supporto per la vostra evoluzione.

 

Mettete nella vostra testa il meglio, Inspirazione, Bellezza e Grazia. Lasciate quotidianamente andare i drammi e le paure. Con piccoli passi ogni giorno trasformerete la vostra vita ed inizierete ad assaporare la Gioia che è vostro diritto naturale.

Se avete bisogno di aiuto ed assistenza contattatemi pure senza alcun problema, sarà una gioia per me connermi con voi. A mio tempo mi sarebbe piaciuto avere una persona come la mia me del presente con cui parlare. Non l’ ho trovata, forse voi Sì.

un caro abbraccio

Federica

3 pensieri riguardo “Come lasciare andare i sintomi dell’ Ascensione

  1. Salve Federica, mi chiamo Elena

    Sono capitata per caso in questo blog, stavo cercando attraverso un paio di parole chiave, delle risposte.

    Leggere di qualcuno che parla dei propri cammini, con i propri scogli e le proprie evoluzioni mi fa stare molto molto meglio, mi fa sentire meno sola.

    Posso sfogarmi con te?

    Tutto è cominciato con l’attivazione del 1livello di reiki, durante uno scambio.
    Esplosione di acufeni, pressione alle orecchie, ovattamento, forte sensibilità ai rumori

    Più mi autotrattavo, o mi facevo trattare e più soffrivo

    Mi sono sentita come schizofrenica, come se non avessi più radici, un castello di carte al vento.

    Dolore tipo lutto, tristezza angoscia, stanchezza, attacchi di panico, senso di pazzia
    Da marzo a settembre 2017

    Ho smesso con il reiki gradualmente da luglio, ed i sintomi sono migliorati, piano piano, molto piano

    Ho cominciato a curarmi con i fiori di bach ( tutt’ora) e tutto è rientrato, ho cominciato ad ascoltarmi, ho capito che nei mesi ho liberato tanto dolore e tante emozioni represse

    Le orecchie, tranne qualche leggero acufene che non sento o considero, non sono più un problema..

    Da novembre i capogiri e le vertigini, di nuovo ansia, stanchezza, tristezza.. I fiori mi hanno aiutata ad andare a fondo, ho capito che non mi sono mai permessa di esprimere emozioni, avevo il tasto off su tutto, solo razionalità, zero emotività

    Adesso sento arrivare ed andarsene molte veloci emozioni, a volte a livello della, gola, altre al cuore, altre nello stomaco, nella pancia..
    Qualche volta sono emozioni molto belle.. Ma mi fanno comunque paura, sto cercando di abituarmi al fluire, ed è tra le cose più difficili per me

    Fluire e mollare la presa, lasciarmi andare, ho paura di perdermi, di morire

    Quindi mi domando se queste vertigini e queste pressioni, a livello di sesto e settimo chakra, possano dipendere da tutto questo.

    Oltre i fiori mi sto facendo seguire da un mese, da un insegnante di yoga posturale, ho riprovato a praticarmi i trattamenti di reiki, pochissimi minuti per volta e per fortuna mi fanno stare bene e non male, come i mesi scorsi

    Credo di aver spurgato davvero molto in questi mesi.

    L’insegnante di yoga sostiene che la mia kundalini, io la chiamo coscienza, si possa essere svegliata tutta insieme, ed io non sia stata pronta per gestire tutto quel turbinio di corrente emotiiva e psicologica, tutta insieme

    Mi sento sempre meglio, soprattutto a livello emotivo, ma le vertigini ( che sono nella mia testa, raramente vedo ondeggiare fuori ) mi danno questo senso strano di irrealtà, nel vedere, mi sembra di essere ubriaca, confusa, ma estremamente lucida

    Mamma mia!

    Vorrei comprendere come aiutarmi per questo sintomo, sto lavorando sul far fluire le emozioni, e premettermi di scoprire ed essere ciò che sensto di essere, imparare ad amarmi e proteggermi, ed imparare ad essere felice, senza dover vivere sempre tutto come un grande fardello da portare controcorrente da sola.. Perchè sono stanca ( anche fisicamente, a volte non riesco quasi a stare in piedi )

    Mi occupo di un mestiere stupendo, mosaici in pietre dure, dunque creatività ed azione fisica per tagliare a mane, con archetto, le fette di pietra, riempi gioiosamente la mia giornata.. Lì non sento vertigini

    Quando mi fermo, rieccole!

    Negli ultimi giorni sono andate e venute.

    Mi sono fatta visitare da otorini ed oculista, tutto ok.

    Ho letto tanto in giro, sintomi, sensazioni, ma poi nessuno che raccontasse il durante, cosa fai durante, si accetta? Si guarisce? E dopo?

    La razionalità è molto forte e le rassicurazioni sarebbero un regalo !

    Grazie per avermi ascoltata e letta!

    Buonanotte

    Elena

    1. Cara Elena,

      Sei ascoltata, accudita, amata e supportata anche se a volte ti senti confusa sulla via da percorrere.
      La pressione crea i diamanti.
      Si certo questi sintomi quando abbiamo appreso tutte le lezioni passano. Dentro di te hai tutte le risorse per trasmutare il veleno in nettare.Hai solo bisogno di ricordare questo tuo potere.
      Prega affinché tu possa trovare gli strumenti giusti per affrontare questo momento. Vedrai che troverai tutto ciò che cerchi.
      Io insegno yoga dal vivo ed ho iniziato a farlo anche online.
      Se senti che ti può aiutare possiamo lavorare assieme così che tu abbia supporto in questo tuo momento.
      Ti auguro di trovare la tua strada di illuminazione per il tuo cuore e la tua mente 😉

      ❤️
      Federica

Rispondi